..:: IGZ Forum Community ::..

Go Back   ..:: IGZ Forum Community ::.. > Bar Sport > Bar Sport

 
 
Thread Tools
Old 29-05-2008, 11:15   #16
Thewall
Registered User
IGZ Grandmaster
 
Thewall's Avatar
 
Join Date: Sep 2002
Location: Sitting on a Cornflake
Posts: 6,752
Quote:
Originally posted by Taramir Cadarn
[Basket]

Esattamente 4 anni fa Alphonso Ford giocò la sua ultima partita ufficiale, con la maglia della Scavolini Pesaro, contro Siena.

Ciao Fonzie.

*

ciao fonz
__________________
Quote:
Originally posted by Mercs
io sono un realista
Quote:
Originally posted by Baytor
qui non si tratta di difendere il berlusca, ma la logica
Thewall is offline  
Old 01-06-2008, 21:16   #17
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[ATLETICA]


Bolt fantastico sui 100 m, Record del mondo: 9"72

1 giugno 2008 - A due mesi e una settimana dall'inizio delle Olimpiadi di Pechino l'atletica lancia uno straordinario acuto con l'impresa al Reebok Grand Prix di Usain Bolt, 1.96 di altezza, ma capace di correre in 9"72 sui 100 (vento di 1,7 m/s) su una pista resa umida dalla pioggia. Il record lo ha firmato all'Icahn Stadium di Randall Island, lo stesso dove il 14 giugno 1991, Leroy Burrell corse in 9"90, togliendo anche lui il record a un connazionale (Carl Lewis) e proprio per due centesimi (9"92 il tempo del figlio del vento alle Olimpiadi di Seul).
È durato quindi solo otto mesi il record del mondo stabilito a Rieti dall'altro giamaicano Asafa Powell che adesso, Tyson Gay permettendo, ha trovato in casa il rivale più coriaceo, e probabilmente quello dal talento più puro, perché Bolt compirà 22 anni il 21 agosto e nel 2002 fu capace di vincere i 200 (la sua distanza preferita) ai Mondiali juniores correndo in 20"58 quando non aveva ancora compiuto 16 anni. Aveva da poco abbandonato il suo primo amore sportivo, il cricket, per dedicarsi a tempo pieno allo sprint sulla pista della William Knibb high school. L'anno successivo si mise al collo l'oro del mezzo giro di pista pure ai Mondiali giovanili e il 2004, con l'appuntamento olimpico di Atene, avrebbe dovuto essere quello della definitiva consacrazione, visto anche il record mondiale juniores fatto in aprile (19"93). In Grecia, però, il giamaicano ci arrivò debilitato per un problema muscolare a una gamba. Lo stesso guaio che poco prima gli era costato la partecipazione ai Mondiali juniores di Grosseto. Il suo forfait aveva lasciato campo libero a Andrew Howe, capace di centrare la doppietta 200 metri-salto in lungo nel giro di 48 ore.
__________________
Maio is offline  
Old 02-06-2008, 00:46   #18
Juwomba
Registered User
IGZ King of Posting
 
Juwomba's Avatar
 
Join Date: Nov 2001
Location: 41°19 N 16°17 E
Posts: 13,314
Incredibile prestazione considerando anche la pioggia
Juwomba is offline  
Old 03-06-2008, 03:15   #19
Bornsleepy
Registered User
IGZ Master
 
Bornsleepy's Avatar
 
Join Date: Jun 2005
Location: NAPOLI
Posts: 5,077
Penso sia dovuta al fatto che bene o male non è scattato nella sua solita maniera. Essendo molto alto Bolt perde tantissimo nel periodo che intercorre tra il primo scatto e la posizione eretta tant'è che gli sconsigliarono i 100 :°D, questo tral'altro significa che ha ancora ottimi margini di miglioramento.

Oggi ho notato che per anni i record sui 100 erano difficili da stabilire e la media era 1 ogni 3 anni, poi dal 2005 o qualcosa del genere (non ricordo bene) il boom, CHISSA'.
__________________

Nemmeno per errore o per esserne fiero potrei guardare il mondo privo dei desideri,
Privo di desiderio ...lailà lailalalà...
Bornsleepy is offline  
Old 08-06-2008, 11:07   #20
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[nuoto]

Filippi record negli 800 sl. Marin flop, rischia Pechino

ROMA, 7 giugno 2008 - Da Federica ad Alessia, l’Italia in rosa ha il vento in poppa in direzione Pechino. E’ della Pupona romana il riscontro più eclatante della seconda giornata del Settecolli: succede negli 800 sl qualcosa di inaspettato, un po’ come il giorno prima con la Pellegrini nei 400 sl: Alessia addirittura ottiene il record italiano in 8’20"70, ovvero il terzo tempo dell’anno e l’11a prestazione di sempre in una classifica guidata ancora dal 1988, dalla mitica Janet Evans alla quale hanno dedicato un meeting a Los Angeles in corso proprio in questo weekend. E’ il negative-split ormai il segreto, il punto di forza della romana tornata ad essere guidata da Cesare Butini dopo l’esperienza da finanziera con Andrea Palloni: 4’13"64 nella prima parte e 4’07"06 nella seconda (basti considerare che il suo personale ed ex record nei 400 sl è di 4’08"43). Uno spettacolo vederla partire in progressione dopo il cambio ritmo per la seconda parte. Per la Filippi è il terzo record italiano consecutivo al Settecolli: nel 2006 e 2007 era riuscita a migliorarsi nei 200 dorso. La sua seconda gara è dunque sempre più un’apertura di credito piena di speranze da podio olimpico. Felice la Pupona, tifosissima di Totti al punto da mettere in valigia la sua maglia numero 10, che dedica a se stessa "per i sacrifici fatti" un primato.
Sempre nei 200 farfalla, il record italiano è passato dal napoletano Francesco Vespe (1’57"57) all’1’56"99 del fiorentino Nicolò Beni, che ha tratto la spinta dal titolo primaverile di aprile a Livorno.
Luca Marin fallisce clamorosamente la qualificazione olimpica andando incontro a una controprestazione (quinto nei 400 misti in 4’20"62, lui che detiene il record italiano col bronzo mondiale in 4’09"88). Il siciliano diventa un caso ingombrante per la federazione e il ct Alberto Castagnetti che lo allena a Verona: si può escludere uno dei più affermati campioni che è diventato anche popolare e amato fuori dalle piscine per le sue relazioni con le primatiste mondiali Laure Manaudou (ex) e Federica Pellegrini? Sia Fede che Luca ieri hanno pianto, non hanno parlato. La vicenda sarà al vaglio del presidente Barelli la prossima settimana, mentre la gara è stata vinta da un sempre più ritrovato Alessio Boggiatto, che ha domato in 4’15"87 l’inglese Haffield.
__________________
Maio is offline  
Old 13-06-2008, 19:02   #21
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[Automobilismo]


La bella Danica Patrick nel mirino della Honda

LONDRA (Gb), 13 giugno 2008 - Trentaquattro anni dopo Lella Lombardi, il mondo della Formula 1 potrebbe ritrovarsi con una donna al volante. E non una qualunque, bensì la splendida americana Danica Patrick (vedere per credere il suo sito), pilota della Indy Racing League con il team Andretti, nonché prima donna a condurre una 500 Miglia di Indianapolis e prima donna a vincere una corsa in Indycar (è successo il 20 aprile scorso a Motegi, in Giappone). Insomma, una che alla guida di una monoposto ci sa fare e anche parecchio.
Ecco perché la Honda ha deciso di offrirle la possibilità di fare il grande salto in Formula 1. Come scrive il Sun, il boss del team, Nick Fry, sarebbe rimasto talmente ben impressionato dalla Patrick da proporle di fare un test con la Honda in novembre, a campionato concluso. Se il provino dovesse andare bene, la 26enne Danica potrebbe così ritrovarsi a lottare con Hamilton e compagni dalla prossima stagione, come successe alla Lombardi nel 1974.
Conosciuta non solo per la sua abilità di pilota, ma anche per le indubbie qualità fisiche, esaltate dalle sexy copertine di FHM e Sports Illustrated, la Patrick non sembra però incontrare il favore dei colleghi maschi. Velenoso, a questo proposito, il commento che si è lasciato sfuggire qualche tempo fa Jenson Button, attuale pilota della Honda: "Non credo che Danica vada bene per la Formula 1, perché una ragazza con un seno prosperoso non può stare comoda in una monoposto e oltretutto distrarrebbe i meccanici. Immaginate come sarebbe anche solo legarla all’interno dell’abitacolo...". Critiche a cui la bella ragazza del Winsconsin ha imparato a rispondere in un solo modo: vincendo in pista, alla faccia degli avversari, evidentemente incapaci di resistere alle curve. E non parliamo solo di quelle dei circuiti.
__________________
Maio is offline  
Old 19-06-2008, 21:40   #22
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[Tennis]

Jankovic, basta doppio misto. Ordine del fidanzato geloso

LONDRA (Gb), 19 giugno 2008 - Lei si divertiva, il fidanzato un po' meno. In fondo si trattava sempre di un torneo di doppio misto, la specialità più "all'acqua di rose" del tennis. Ma Jelena Jankovic ha un ragazzo troppo geloso per accettare anche questo minimo svago. E quindi ha deciso di non giocare il torneo di Wimbledon in coppia con Jamie Murray (fratello del più quotato Andy). Con cui, peraltro, aveva trionfato l'anno scorso.
__________________
Maio is offline  
Old 22-06-2008, 17:42   #23
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[Automobilismo]

Incidente a 480 km/h, muore il pilota

LOS ANGELES, 22 giugno 2008 - Il pilota della National Hot Rod Association (NHRA), Scott Kalitta, è morto in seguito a un incidente durante le prove di qualificazione per una gara Top Fuel a Eglishtown, in New Jersey. Lo riporta il sito web della NHRA. Kalitta, 46 anni, è stato dichiarato morto in ospedale dopo che la sua auto ha perso il controllo a una velocità superiore alle 300 miglia all'ora (oltre 480 km/h)per poi incendiarsi. Kalitta è stato per due volte campione stagionale Top Fuel nel 1994 e 1995 e aveva al suo attivo 18 vittorie.
__________________
Maio is offline  
Old 25-06-2008, 19:42   #24
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
Si perde sulle Alpi, salvata dal reggiseno

25 giugno 2008 - Si è salvata usando il reggiseno come segnale di soccorso, dopo essere rimasta isolata per tre giorni in un angusto crepaccio sulle Alpi bavaresi. Jessica Bruinsma, un'alpinista americana di 24 anni, se l'è vista davvero brutta.
Di lei si erano perse le tracce il 16 giugno, dopo che era uscita con un amico per un'escursione vicino al confine austriaco. Sulla strada del ritorno, a causa del maltempo, è scivolata su una sporgenza rocciosa e ha fatto un volo di quasi cinque metri, lussandosi una spalla e ferendosi in maniera seria a una gamba.
Ma la giovane americana ha mantenuto il sangue freddo e ha reagito prontamente. "E' stata molto intelligente" ha commentato l'ufficiale di polizia che ha diretto i soccorsi."Ha continuato ad indossare giacca e maglietta per riscaldarsi, ma ha pensato subito che avrebbe potuto usare il reggiseno come segnale di soccorso". Jessica, che aveva con sé solo l'acqua della borraccia, ha attaccato il reggiseno a un cavo del meccanismo che i boscaioli utilizzano per spostare il legname in montagna. Quando il sistema di trasporto dei tronchi si è rimesso in moto, quasi 70 ore dopo, i taglialegna, che erano stati informati della sua scomparsa, hanno notato il reggiseno e hanno subito allertato la polizia. I soccorritori in elicottero hanno seguito il cavo e poco dopo hanno trovato Jessica, che faceva gesti con l'unico braccio sano. "Se l'è cavata - ha detto l'ufficiale di polizia - perché è in ottima forma fisica: si stava allenando per correre una maratona".
Jessica ha già messo l'incidente alle spalle. "Sono dispiaciuta, ero venuta in Germania per imparare il tedesco, ma ora ho voglia solo di tornare a Colorado Springs, a casa dei miei genitori. Non ho ancora rinunciato a correre la maratona, spero di guarire in tempo".
__________________
Maio is offline  
Old 26-06-2008, 14:30   #25
Juwomba
Registered User
IGZ King of Posting
 
Juwomba's Avatar
 
Join Date: Nov 2001
Location: 41°19 N 16°17 E
Posts: 13,314
ahahahah secondo me se invece di attaccarlo al cavo si fosse semplicemente esposta tette al vento qualcuno l'avrebbe notata di sicuro anche a km di distanza
Magari da qualche satellite nello spazio
Juwomba is offline  
Old 26-06-2008, 19:46   #26
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
Dormire nel letto di Yao? Si può, ma dopo i Giochi


PECHINO (Cina), 26 giugno 2008 - Volete il letto di Yao Ming? Premesso che si tratta di una struttura maxi (il cinese, ricordiamolo, è alto 229 centimetri), la possibilità c'è, eccome. Verrà messo all'asta dopo le Olimpiadi di Pechino. Lo scrive oggi il quotidiano "China Daily".
Ma il lunghissimo giaciglio del campione degli Houston Rockets non sarà l'unico memorabilia messo a disposizione dei tifosi. Il Comitato Organizzatore dei Giochi, infatti, ha dato il via libera alla vendita di altri 200mila "ricordi". Dagli orologi agli armadi, dalle lampadine ai vassoi utilizzati dagli atleti durante i pasti. Addirittura saranno messi all'asta pezzi di terreno.
Tutto su Internet, ovviamente. L'obiettivo è quello di raggiungere la somma di 150 milioni di dollari. Non si sa ancora a chi saranno destinati i soldi, anche se molti pensano che andranno a sovvenzionare i morti del terremoto nel Sichuan. A gestire l'iniziativa sul suo sito, dove si svolgeranno le aste, ci penserà la China Beijing Equity Exchange (Cbex). Una società legata alla municipalità di Pechino.
__________________
Maio is offline  
Old 28-06-2008, 16:46   #27
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[CICLISMO]


Incredibile Jeannie Longo. Vince ancora a 49 anni!

SEMUR-EN-AUXOIS (Francia), 28 giugno 2008 - Di Jeannie Longo-Ciprelli si parla sempre a proposito di record. Lei, a 49 anni, va avanti, dopo 4 medaglie olimpiche, 5 ori mondiali su strada e 4 a cronometro e 3 Tour de France. Il bello è che continua a vincere, allungando la lista dei successi che impreziosiscono la sua incredibile carriera. La ciclista francese, 49 anni, si è confermata campionessa nazionale aggiudicandosi in solitaria la corsa in linea disputata a Semur-en-Auxois (110 chilometri).
La Longo, vincitrice due giorni fa del titolo a cronometro, ha preceduto Christel Ferrier ed Edwige Pitel, guadagnando anche il pass per i Giochi Olimpici, anche se i nomi delle tre selezionate devono però essere ancora ufficializzate. "Non penso al ritiro - ha detto la Longo - . Non mi va di preparare una corsa come le Olimpiadi pensando a questo. Se ne riparlerà, ma ci sono i Mondiali (a Varese, ndr) a fine anno e altre corse importanti che ho voglia di disputare".
__________________
Maio is offline  
Old 06-07-2008, 01:49   #28
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[Atletica]

EUGENE (Stati Uniti), 5 luglio 2008 - Clamoroso. Tyson Gay resta fuori dalla gara dei 200 ai Giochi di Pechino. Sfortunatissimo il Trial del bicampione del mondo (oro nei 100 e 200), eliminato nei quarti in seguito a una sospetta contrattura muscolare alla gamba sinistra che preoccupa anche in vista della gara dei 100, per la quale Gay si è qualificato lo scorso 29 giugno con un 9.68 ventoso.
Gay aveva appena iniziato la sua gara quando è caduto affrontando la curva dei 200, accasciandosi a terra e toccandosi la coscia sinistra. Una contrattura o forse qualcosa di peggio, al flessore o agli adduttori: lo diranno i controlli delle prossime ore.
__________________
Maio is offline  
Old 10-07-2008, 19:58   #29
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[Golf]


Woods, cade un altro muro: primo miliardario dello sport

NEW YORK, 10 luglio 2008 - Tiger Woods diventerà presto il primo sportivo miliardario. Lo rende noto Forbes, la rivista statunitense di economia e finanza conosciuta per la classifica degli uomini più ricchi del mondo che stila ogni anno. Il grande campione di golf, recente vincitore dello Us Open, quattordicesimo successo conquistato in un major, avrebbe guadagnato 115 milioni di dollari soltanto nel 2007, più del doppio di David Beckham, l’ex calciatore del Manchester United ora ai Los Angeles Galaxy, che lo segue in classifica con 50 milioni.
Dal suo ingresso nel circuito professionistico nel 1996, Woods, 32 anni, avrebbe finora guadagnato più di 750 milioni: sarebbe dunque destinato, nel giro di pochi anni, a diventare il primo sportivo miliardario. "Un evento senza precedenti - fa sapere il magazine - perché nessun miliardario finora ha mai accumulato tutta la sua fortuna praticando uno sport". Woods dovrebbe essere in grado di raggiungere la cifra a nove zeri entro il 2010, ma per definirsi miliardario dovrà aspettare un altro po’ di tempo, giusto quello necessario per riguadagnare quanto "mangiato" dalle tasse. Secondo i calcoli di Forbes, Woods entrerà nella sua classifica dei miliardari nel 2011.
Non solo Woods sarà il primo sportivo miliardario, ma anche il primo a diventarlo grazie al suo "stipendio": di solito, spiega Forbes, si diventa miliardari grazie alle partecipazioni azionarie, come nel caso di Bill Gates. Che di certo non è diventato l’uomo più ricco del mondo con lo stipendio della Microsoft.
__________________
Maio is offline  
Old 11-07-2008, 20:22   #30
Maio
Moderatore di Bar sport
Moderatore di Fantacalcio
IGZ Master
 
Maio's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Parma
Posts: 5,786
[scommesse lollose]

L'ultima follia americana, si siede in tutto lo stadio

11 luglio 2008 - Jim Purol era già entrato nel Guinness dei primati per essere riuscito a infilarsi in bocca più di 150 cannucce, un'impresa che gli è valso il soprannome "the mouth", la bocca. Il 56enne di Anaheim si è ripetuto a Pasadena, dove in meno di 48 ore si è seduto in ognuno dei 92.542 posti del Rose Bowl di Pasadena.
__________________
Maio is offline  
 

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +1. The time now is 16:40.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 2000-2015 Ampersand Srl - P.IVA 01060210117 - Tutti i diritti riservati
All rights reserved
I marchi sono proprieta' dei rispettivi proprietari