..:: IGZ Forum Community ::..

Go Back   ..:: IGZ Forum Community ::.. > Ultima Online Shards > Avalon World: New Dawn > La casa del cantastorie

Reply
 
Thread Tools
Old 07-04-2008, 11:57   #1
Atropo
Registered User
IGZ Neophyte
 
Atropo's Avatar
 
Join Date: Oct 2006
Posts: 186
errando ... viaggiando ... vagando

Arrivarono a piccoli gruppi, passarono quasi indifferenti con le loro piccole tende e gli animali. Si insediarono senza troppo clamore al di la di quei cancelli serrati della città abbandonata. Con la stessa indifferenza con cui furono osservati osservarono ladri, mendicanti, cantastorie e semplici viandanti che posavano il piede entro quelle mura che, di fatto, non aspettavano altro che di tornare a splendere nel sole prima di rovinare al suolo.
Semplicemente si insediarono.

La città, troppo grande per le loro piccole esigenze stanziali, fu in gran parte lasciata al suo destino di disfacimento o al popolo dei trapassati che sempre lasciano un'impronta nei luoghi che hanno abitato.
Giardini un pò casuali, tende policrome, carri e strutture di vario genere trasformarono il resto della bella città in una sorta di splendente accampamento.
Da qualche parte arrivò quel popolo errante e per ogni parte del mondo conosciuto continuò ad errare in cerca di qualcosa. Dove e cosa non è dato a noi saperlo, ma portarono ricchezze grandiose degne di antichi sultani ormai dimenticati seppur vivessero come zingari.

In ogni dove piantarono le loro piccole tende instaurando qui e la rapporti commerciali, trasportando merci e persone. Florido divenne il loro piccolo regno senza re. Qualcuno li accusa forse di rubare o di esser spie, ma loro sembrano fare poco caso alle piccole accuse. Molti si accompagnano alle loro carovane per aver compagnia durante i lunghi viaggi per il continente.
__________________
La vita dei mortali è appesa a un filo.

Cloto fila lo stame della vita
Lachesi distribuisce a ciascuno quanto gli spetta in sorte
Atropo lo taglia all'ora stabilita.
Atropo is offline   Reply With Quote
Old 16-04-2008, 22:22   #2
Atropo
Registered User
IGZ Neophyte
 
Atropo's Avatar
 
Join Date: Oct 2006
Posts: 186
Enye, fattucchiera capace di attaccare ad un uomo la buona come la mala sorte.
Amata quanto una prostituta e temuta come un nemico: Enye la maliarda sa ammaliare con la promessa di una sorte benigna, ma occorre esser cauti, le sue sono sempre promesse vendute a quello che essa chiama un 'equo prezzo'.

Arrivò un giorno, anche lei da chissà dove con una carovana, si, ma non al suo seguito. Piantò da sola la sua piccola tenda tra i picchi e da sola trascinò i suoi tesori. Stranamente per giorni e giorni faticò per spostare casse e forzieri, si dice che possegga oro, gemme e rari ingredienti dai poteri misteriosi in quantità. Eppure la sua tenda è così piccola e par contenere giusto un tavolo, una sfera per le arti arcane della predizione e pochi altri beni. Eppur si dice che chi ha guardato tra i suoi preziosi non abbia potuto raccontarlo ...
Un ragazzo che si perse nei suoi occhi ne divenne schiavo per sua stessa volontà. Lei chiese una piccola cosa e poi ne chiese un'altra, un'altra ed un'altra ancora... ed ogni giorno lei gli chiede qualcosa in cambio della sua buona sorte ed ogni giorno è una richiesta più grande ...

O forse son tutte solo storie per spaventare i bimbi e gli stolti ... non esiste la mala sorte come non esiste quella propizia, non esistono tesori e tantomeno fattucchiere ... c'è chi dice che Enye sia solo un'altra prostituta che vende un altro genere di illusioni ...


Che la sorte sia sempre propizia.
__________________
La vita dei mortali è appesa a un filo.

Cloto fila lo stame della vita
Lachesi distribuisce a ciascuno quanto gli spetta in sorte
Atropo lo taglia all'ora stabilita.
Atropo is offline   Reply With Quote
Old 21-04-2008, 22:22   #3
Atropo
Registered User
IGZ Neophyte
 
Atropo's Avatar
 
Join Date: Oct 2006
Posts: 186
Molti sono gli avventurieri che si soffermano in città per riprendere le forze dopo una dura prova, per una tappa di rifornimento durante i viaggi o anche solo per poter raccontare le loro poco credibili avventure in luoghi sconosciuti... Altri per viverne di nuove.
Si dice infatti che per la città di Lisburg si aggirino personaggi o vi siano luoghi che di per se valgono un'avventura. Notizie ed ingaggi si possono spesso ottenere da mercanti e vecchi guerrieri che ormai della battaglia hanno solo sbiaditi ricordi. Ma c'è chi crede a quelle che sono già leggende più o meno fondate... Tesori nascosti da dignitari prima di lasciare la città... Dame che non han voluto lasciare le loro ricchezze e continuano a vegliare in eterno sulle loro gioie... Prigionieri lasciati a marcire in segrete di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza... Tante sono le storie che ora si raccontano sulla città abbandonata, che se dessimo retta ad ognuna di esse questa parrebbe più popolosa ora di quanto non lo sia stata quando fu sede di governo.


Ogni spirito che lascia un corpo permea di se le cose ed i luoghi dove ha vissuto.
__________________
La vita dei mortali è appesa a un filo.

Cloto fila lo stame della vita
Lachesi distribuisce a ciascuno quanto gli spetta in sorte
Atropo lo taglia all'ora stabilita.
Atropo is offline   Reply With Quote
Old 11-12-2011, 23:51   #4
gian000
Registered User
IGZ Adept
 
gian000's Avatar
 
Join Date: Sep 2002
Location: Bologna
Posts: 3,767
O.o
__________________
-Coloro che scappano dal combattimento............vivono per morire un altro giorno.
-Il destino dei Drow è conquistare tutto...

[FLASH=http://space.virgilio.it/skifezzeria@tin.it/sign/bhaal.swf height=115 width=350][/FLASH]
....::::GM Venom::::... Anno1000 Staff
[sigcenter]-------Nyxoen il brigante-----[/sigcenter]
gian000 is offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +1. The time now is 06:05.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 2000-2015 Ampersand Srl - P.IVA 01060210117 - Tutti i diritti riservati
All rights reserved
I marchi sono proprieta' dei rispettivi proprietari