PDA

View Full Version : Padova...appunti sparsi


BLUUU
13-02-2003, 13:49
L'altro giorno son stata a Padova per la prima volta. Non si è trattato di una visita turistica, ma ho avuto comunque modo di girare un po' per il centro...o almeno per quello che ho identificato come tale :gha:

I loggiati mi han ricordato un po' Bologna, ma dato che sono molto più bassi e sprovvisti di piccioni scagazzatori, direi che mi han trasmesso una piacevole sensazione di intimità e sicurezza (invece quando giro per Bologna sto sempre sul chi va là per cercar di scansar le cacche volanti :elfhat: )

Le persone usano delle catene spessisime per chiudere le bici :eek: (una signora ne aveva addirittura 3 :forgot: ) Che ci sia un fiorente mercato di bici rubate da quelle parti?? :scratch:

I bar non hanno la tv :shocked: (almeno quelli che ho visto io)

La basilica di Sant'Antonio è enorme, imponente e maestosa( è lunga 115 m, larga 55m, alta 38.5m :eek:, ha 8 cupole e 2 torri campanarie alte circa 68m :shocked: )....vale veramente la pena di esser visitata --> però se siete deboli di stomaco non andate a vedere le reliquie del Santo :look: (lingua, gengiva+denti, organi vocali :confused:) esposte in teche di vetro, nella cappella in fondo.
Tra l'altro mi han detto che è stranissimo che abbia trovato la basilica quasi deserta, dato che si tratta di uno dei più frequentati santuari della cristianità e che solitamente c'è la ressa per visitarla.
Cmq, credenti o no, è un luogo di grande pathos, e credo non di possa fare a meno di percepirlo.


Poi c'è una mega piazza/aiuola/giardino tutta attorniata da statue raffiguranti individui la cui identità mi sfugge (non ho indagato :gha: ) e da una specie di piccolo fossato pieno di pesci enormi. Ci son dei ponticelli attorno e una fontana spruzzosissima al centro :silly: ---> il cui getto ha ipnotizzato un cane di passaggio, che trascinato da una forza superiore ha prima girato sul bordo della fontana per 5 minuti buoni, fissandone instancabilmente un punto al centro, e poi ci si è buttato dentro facendosi un bel bagnetto glaciale :forgot:

Comunque la cosa fondamentale :gha: è il cosidetto dolce di Sant'Antonio ---> se passate da Padova assaggiatelo :drool: :drool: :drool:
Si chiama così perché la sua forma ricorda le cupole e le guglie della basilica del Santo.

http://www.dolcesantantonio.com/dolce_santantonio_200.gif

L'esterno è fatto di pasta sfoglia sotto e di pan di spagna sopra.
In mezzo c'è della marmellata con dei pezzettini di arancia candita (a me non piace, quindi la tolgo, ma è buonissimo comunque ;) )
Lo vendono sia in formati grandi (mezzo chilo o di più, ma anche in dimensioni mignon...incartati uno ad uno e quindi molto più comodi da acquistare per un assaggio...magari sul posto :ghgh:)

Poi vediamo.......che altro potrei dire...
Ah, sì, ho notato che ci son dei negozi davvero particolari (ad esempio una gioielleria immensa che oltre ai gioielli consueti aveva in vetrina delle cose stranissime (perle montate su supporti particolari, una serie che non finiva + di anelli/orologio, dei portachiavi bellissimi ed economicissimi in metallo e oro bianco, ditali di una volta......)

e sempre parlando di negozi, c'è un centro commerciale enorme (mi pare si chiami GIOTTO) al cui interno, nel supermercato, si trovano i prodotti soliti però in supermegaconfezioni risparmio :elfhat:

C'è qualche padovano qui?? :bow:

XeroX
13-02-2003, 15:46
Io sono di Verona ma sono spesso a Padova per piacere o per lavoro, mi fa piacere che le città venete siano ben viste...

...la piazza di cui parli si chiama Piazza Prato della Valle, la piazza più grande d’Europa, in origine era un teatro romano, poi ridotto ad acquitrino e risistemato nel 1775 per volere del procuratore veneziano Andrea Memmo, assumendo l’attuale aspetto monumentale di una grande isola verde ellittica, cinta da un canale ornato da un doppio giro di statue di cittadini illustri, nati o comunque legati a Padova.