PDA

View Full Version : shard


ness
29-11-2002, 13:09
Io distinguo due modelli di shard rpg.
Il primo, come il secondo, è un modello utopico, essendo i giocatori in primo luogo umani:
lo staff deve porsi sullo stesso piano del giocatore, deve esistere un dialogo aperto ed "amichevole" tra componenti dello staff e giocatori. Non devono esistere barriere o particolari distinzioni tra le due sfere, che.. anzi, si devono identificare in un'unica sfera: la community.
Non esiste nessuna forma di "potere" concentrato. Lo staff nella sua totalità prende atto della volontà della community (quindi lo staff stesso + i giocatori) e la realizza. Chiaramente i giocatori e lo staff bisogna che siano accuratamente selezionati componente per componente. Da chi? Probabilmente dal "primo membro della community", che in seguito diverrà o componente dello staff, o giocatore. Non esiste, come potete vedere, nessun diritto ad appartenere ad una o all'altra sfera, in quanto nessuna delle due è più "interessante" dell'altra. Ogni giocatore è un potenziale membro dello staff, e viceversa.
Potrei aggiungere che perde di valore una distinzione formale staff-giocatore. Le due parti potrebbero essere fuse in un'unica entità: la community.

Il secondo:
lo staff è completamente separato dalla cerchia dei giocatori. Non vi è comunicazione tra le due sfere. La community sono solo i giocatori. Ogni componente dello staff è del tutto sconosciuto a tutti i giocatori, non ha neanche un nickname. E' lo staff che decide quello che bisogna fare, e il giocatore non è tenuto a sapere come verranno disposte le cose.
In questo modo lo staff perde totalmente la propria componente umana, assumendo la forma di un'entità "superiore" ignota.

Riassumo:
primo modello- staff + giocatori = community
secondo modello- staff = dio ; giocatori = community

Il primo modello personalmente non mi piace molto, preferisco sentirmi spettatore di un mondo che si evolve in maniera a me del tutto sconosciuta (secondo modello). E mi verrebbe molto più facile interpretare il mio personaggio.
Il primo modello è piuttosto "una partita tra amici".
Il secondo modello ha i connotati del mondo reale, dove non mi metto a discutere di quale vulcano dovrà eruttare domani, o quale città sarà rasa al suolo dal maremoto.

Potete postare la descrizione di altri modelli di shard (anche non utopici ovviamente) e dire perchè vi piace, perchè funzionerebbe meglio di altri modelli, eccetera. :p

Dark De Avalon
02-12-2002, 07:23
ho vissuto entrambi i tipi di shard :

ho iniziato a giocare su Venus qualche tempo fa e li, il massimo dello "staff" che ti capitava di vedere erano le guardie cittadine. cosa fichissima a dire il vero e, forse perche all'inizio non sapevo molte cose che so ora, mi esaltava da dio.
ora gioco in uno shard dove ci si sente spesso al telefono con lo staff, si decidono insieme gli script e , se si puo, si aiuta a farli.
il primo contava 400 utenti a sera, questo viaggia al momento sui 30/40 ma devo dire che mi trovo mille volte meglio ora di prima.
penso che alla lunga, il semplice interpretare senza essere alla fine parte di niente, mi sarebbe venuto a noia.

Vulkodlak
02-12-2002, 12:54
Secondo me si deve trovare una via di mezzo cioè uno shard in cui lo staff decide tutto con i pg non fà che creare un caos assurdo (lo sò per esperienza) a chi stà bene una cosa a chi no insomam ci sono sempre degli scontenti,mentre se decide tutto lo staff nessuno puà prenderla con nessuno (apparte lo staff ma l'unica cosa che puoi fare è andarsene dallo shard mentre nell'altro caso ci si incazza per delle che secondo te sono sbalgiate e che mettono alcuni giocatori in vantaggio rispetto agli altri ecc ecc...).
Ma un regime diciamo ''dittatoriale '' da parte dello staff è sbagliato perchè praticmante i giocatori non contano nulla devono solo giocare e magari ytrovarsi improvvisamente in situazioni che da un giorno all'altro cambiano drasticamente quindi la cosa migliore è che lo staff faccia sapere i cambiamenti per tempo sentire un pò cosa dicono i player e farsi due conti e decidere se prendere o no in considerazione le idee proposte su questo o quell'altro argomento...