PDA

View Full Version : Stampanti 3D


[IGI]
01-06-2002, 19:14
Lo sapevate che esistono in commercio stampanti in grado di "stampare" un oggetto solido? :eek: :eek: :eek: Magari tra pochi anni sarà possibile comprare un modello 3D in Internet e stamparsi l'oggetto in casa...No, non è fantascienza ma un nuovo prodigio della tecnologia!.....

[IGI]
01-06-2002, 19:16
La tecnologia sta facendo veramente passi da gigante, di questo ce ne siamo accorti tutti ma quanti di voi sanno che esistono realmente in commercio stampanti ed addirittura fax 3D ? Ovviamente il Fax è costituito da uno scanner 3D , un circuito di trasmissione all' altro interlocutore dove poi i dati vengono di nuovo trasformati in un oggetto solido con l'ausilio di una stampante 3D. Di scanner 3D ce ne occuperemo un'altra volta mentre in questo articolo vi vogliamo introdurre al giovane ma promettente mondo delle stampanti 3D.
Attualmente questi costosi ed ingombranti dispositivi (potete vederne una nella foto allegata m a ne esistono versioni anche "desktop" grandi meno di una fotocopiatrice) vengono usati dalle grandi aziende per il così detto Rapid Prototyping (ossia la creazione rapida di prototipi di oggetti, pezzi meccanici, gadget etc...) ma che in un futuro potranno essere usate da tutti magari per ricevere direttamente sulla propria stampante 3D il giocattolo per il figlio appena comprato su Internet oppure il nuovo modello di Barbi per la figlia o ancora il modellino della Ferrari o qualunque cosa ci venga in mente. :cool:

[IGI]
01-06-2002, 19:18
Ecco la foto mi sono domenticato di metterla nel post precedente :awk:

[IGI]
01-06-2002, 19:20
Come funzionano

I dispositivi più promettenti sono tutti basati su tecniche di stratificazione (Layered Manufacturing Techniques (LMT)). In pratica un apposito software analizza il modello 3D da stampare e lo suddivide in strati (layers). La stampante si occuperà di creare in qualche modo questi strati e di creare l'oggetto "aggregando" strato su strato. Ovviamente sul costo finale e sulle prestazioni della macchina incide molto il materiale con cui vogliamo realizzare l'oggetto. I materiali più comuni sono ABS, resine fotosensibili e materiali plastici vari ma ci sono stampanti 3D che producono anche oggetti di metallo (addirittura alcune di titanio!). I metodi più interessanti sono i seguenti:

- Stereo litografia
- Sinterizzazione Laser Selettiva
- Laminazione

[IGI]
01-06-2002, 19:22
Stereo litografia

Questo metodo usa una resina fotosensibile in forma liquida che viene resa solida da un raggio laser. La macchina procede in questo modo: il contenitore centrale viene caricato con la resina liquida il cui livello è controllato da un laser HeNe (Elio-Neon) e il piano di lavoro mobile viene portato a "pelo d'acqua". Il laser HeCd, pilotato con un apposito dispositivo di scansione, disegna sul pelo del liquido la siluette del primo strato. La resina solidifica solo dove viene colpita dal laser il quale, dopo aver tracciato il bordo, continua il suo lavoro facendo solidificare anche la parte interna dello strato.
Finito di lavorare il primo strato, il piano di lavoro si sposta verso il basso di modo da immergere lo strato solidificato e procedere alla solidificazione del secondo strato appena sopra il primo. Il procedimento continua fino a quando non si è costruito l'intero oggetto. Alla fine una lampada interna ai raggi UV solidifica perfettamente l'oggetto. Il processo è semplice ma richiede tempo: tipicamente per oggetti di 20x20x20 cm circa sono richieste delle ore, ma i sistemi più recenti impiegano sempre meno.
L'accuratezza è in generale molto elevata (frazioni di millimetro) ed è per questo che i tempi sono abbastanza lunghi.

DM Ilweran
01-06-2002, 19:25
ROTFLMAO !
Siamo ai limiti della demenza :D
Molto utile devo dire.

[IGI]
01-06-2002, 19:26
Sinterizzazione Laser Selettiva

Questo metodo è del tutto analogo al precedente però utilizza particolari polveri finissime che possono essere di tipo plastico, ceramico e anche metallico. Un potente laser ad impulsi fonde uno strato di polvere che poi solidifica sullo strato sepolto per formare un nuovo strato superiore. Il processo di sinterizzazione include quindi due passaggi di stato: solido -> liquido -> solido. Un apposito dosatore ricopre di polvere l'oggetto e la spiana all'inizio della lavorazione di ogni strato successivo. Con questa tecnologia si può fare praticamente di tutto. Un esempio? un differenziale di una macchina. :shocked:
Questo metodo è il più potente e il più adatto a sistemi industriali ed è quindi anche più costoso. :lick:

[IGI]
01-06-2002, 19:28
Laminazione

Questo metodo è il meno costoso ed è anche abbastanza veloce. Si utilizza un rotolo molto lungo di materiale cartaceo o plastico. Un laser taglia la forma dello strato e nel processo la fonde con lo strato sottostante. Potendo usare lamine di spessore diverso è possibile ottenere oggetti con minore precisione ma stampabili a maggiore velocità. Uno svantaggio è quello di consumare molti metri di materiale anche per oggetti molto piccoli.

conclusioni

Con queste nuove tecniche la prototipazione rapida sta facendo passi da gigante e sta diventando sempre più alla portata di aziende medio-piccole. Se solo poco tempo fa era necessario sborsare 200-300.000$ per un macchinario di questo tipo adesso si trovano soluzioni a 30-50.000$. Se si pensa che non molti anni fa le prime stampanti laser a colori costavano la stessa cifra, questo ci fa ben sperare per il futuro, soprattutto per impieghi anche in ambiti consumer.



alla prox :hello:

[IGI]
01-06-2002, 19:30
weeeeeeeee ilweee :elfhat:
a me sembra molto utile infondo :)

Kopl
02-06-2002, 11:05
alla fine come mettere un progetto su un tornio controllato tramite pc.

Pastorius
07-06-2002, 16:52
Originally posted by Kopl Aelnord
alla fine come mettere un progetto su un tornio controllato tramite pc.

Gli oggetti che fai con quella "stampante" non li fai con un tornio :)

PinkO
07-06-2002, 17:32
limitazione di forme, meccanismi e calore
manterranno sempre la stampante 3D gigantesca e costosa

se aggiungiamo il costo dei materiali ecco che converrà più ai vu cumprà per cracckare le barbie che alla casalinga media per avere una pentola da un macchinario che se si sfonda in casa ci molla un globo da 2000 gradi centigradi per terra

Pastorius
07-06-2002, 18:00
Beh, per un'azienda, poter stampare subito il modello fatto con Pro/Engineer, ad esempio, è una grande comodità, ma non riesco a immaginare possibili impieghi per le masse...

Aetheros
07-06-2002, 19:27
In facoltà ne abbiamo uno di quegli aggegi, ovviamnete costruito in modo "amatoriale" e diciamoc he e' un bel ferro di cui si va orgogliosi ^______^ cosi' come il braccio di terminator.. un po' idiota a dire il vero, ma molto carino ^^;;

thelyn
07-06-2002, 19:35
incredibile..