PDA

View Full Version : Il Futuro di Internet x la casa


Vegeta Jacon
16-05-2002, 18:55
Questa discussione era ormai d'obbligo. Non so se sono il promo a parlarne ma mi sembrano ci vogliano kiarimenti.
Comincio con elencarvi la situazione di 6 mesi fa circa riguardante le tariffe telefoniche italiane + famose e utilizzate:

A tutte queste tariffe vanno aggiunti i canoni telecom.

- Telecom
Collegamento standard 56k con costo kiamata.
Linea ISDN a 128k con costo 49 mila al mese senza modem.
Linea ADSL con 1 costo medio di 85 mila al mese con noleggio modem in surplus. 320k ma anke disponibiile da 640k.

Queste erano le offerte TELECOM finoa poco fa prima dell'avvento di BBB.

- Infostrada
Collegamento libero standard 56k con costo kiamata.
Linea ISDN di Libero con costo simile a telecom.
Libero Sogno 56k con tariffa illimitata nelle fascei ridotte a 42.000 al mese.
Libero ADSL a 85 mila circa, 320k e connessione illimitata.
Solo infostrada ke si divideva in :
- Tariffa kiamate urbane/interurbane con canone fisso mensile di 56mila.
-Tariffa kiamate urbane/interurbane + internet gratis illimtata a 119 mila al mese.

Questa era la situazione di 6 mesi circa fa. Forse qualcuno in + o qualcuno in meno.
Una situazione ke mi piaceva ma destinata a mutare.

Libero Sogno e Solo infostrada (x intendersi quelle a 56k + economiche e + usate e vantaggiose x ki nn poteva permettersi l'adsl) sono sparite e ora nn sono + attivabili.
Telecom e Infostrada hanno praticamente fatto sparire da ovunque la ISDN dai loro siti e non so se si possa ancora avere.

Nasce BBB ke ben presto verrà rinominata Alice e da qui scatta 1 nuovo processo economico ke coinvolgerà ben presto tutta la rete italiana: La scomparsa quasi totale del 56k.
Molti di voi potranno dire ke è 1 evoluzione costretta da gli altri stati mondiali + avanti di noi e ke può essere 1 cosa positiva ma nn tutti hanno i soldi x 1 ADSL e in questi giorni, avvicinandosi la fien della scuola, guardavo le tariffe e mi sn trovato questi listini:

- Telecom

ALice imperversa. Le sue offerte sono di 2 tipi.

------------------- Alice 20 ore ---------
L'offerta comprende:

Accesso ADSL con velocità fino a 256 Kbps per la ricezione dei dati (downstream) e fino a 128 Kbps per la trasmissione dei dati (upstream)
Abbonamento ad Internet ADSL
20 ore di connessione incluse nel canone
Spazio web di 20 MB
1 casella e-mail da 40 MB per inviare e ricevere messaggi di dimensione fino a 10 MB
Modem ADSL
CD autoinstallante
Fino a 2 filtri "distribuiti", se la tua linea telefonica e di tipo tradizionale. Se la linea è ISDN, non sono necessari filtri.

Prezzo:

Abbonamento mensile: 27,95 Euro, IVA inclusa + 2,50 centesimi al minuto (50 lire circa al minuto) che fanno 1,50 euro all'ora (circa 3.000 lire all'ora).
Contributo di attivazione: 154,80 Euro, IVA inclusa (gratis fino al 31 giugno)

---------------------- Alice Flat ------------

Accesso ADSL con velocità fino a 256 Kbps per la ricezione dei dati (downstream) e fino a 128 Kbps per la trasmissione dei dati (upstream)
Abbonamento ad Internet ADSL
Connessione ad Internet illimitata
Spazio web di 20 MB
1 casella e-mail da 40 MB per inviare e ricevere messaggi di dimensione fino a 10 MB
Prezzo:

Abbonamento mensile: 39,95 Euro, IVA inclusa
Contributo di attivazione: 154,80 Euro, IVA inclusa (gratis fino al 31 giugno)


- Infostrada

Scomparsa totale di Libero Sogno e Solo infostrada (quello conveniente). Ora L'adsl sfonda pure su libero.
ecco le offerte:

------------------ ADSL Light ---------------
Velocità fino a 300 kbps.
Canone mensile di 24,95 € IVA inclusa; 29,95 € IVA inclusa se scegli la versione con modem.
Canone di connessione giornaliera 0,50 €: gratis fino al 30/09/02!

------------------ ADLS Fast ------------
Velocità fino a 640 kbps.
Canone mensile di 44,95 € IVA inclusa.
Canone di connessione giornaliera 0,50 €: gratis fino al 30/09/02!


-------------------------- ADSL Premium (Spaventoso... :gha: ) ----------
Velocità fino a 640 kbps.
Illimitate chiamate urbane graits.
Canone mensile di 74,95 € IVA inclusa.
Canone di connessione giornaliera 0,50 €: gratis fino al 30/09/02!

Queste sono le tre punte di spinta di libero ke ha totalmente limitato la 56k ad il collegamento LIbero normale e a Libero 1055 (collegamento ke nn ho menzionato x lo squallore dell'offerta...1 specie di Teleconomy).

[ Libero ha avuto la bella idea di rendere gratis fino al 30 Settembre il costo giornaliero del colelgamento (0,50 centesimi al giorno) ].

CONCLUSIONI:
Bisogna essere cretini o ricconi x nn accorgersi di come Telecom e Infostrada si siano organizzate x spazzare via la fascia economica della rete e promuovere in contemporanea 2 offerte praticamente identiche di ADSL.
Stessi canoni e stessi scadenze. Le variazioni sono minime.
Fortunatamente io mi posso permettere una ADSL ma ce gente ke ancora non puo e i siti internet si fanno semrpe + belli e ricchi di animazioni (xfino questo forum) x non parlare del Multiplayer ke risulta inutile senza 1 ADSL quando si gioca contro gli Americani (vedi Quake 3).
Tutti gli utenti ke non potranno permettersi 1 linea "d'Elite" si affolleranno sulle 56k ke risulteranno tenute male e semrpe meno vantaggiose.
Cosa si puo dire delle splendide offerte come l'economica Libero Sogno e la + conveniente Solo infostrada (che permetteva lo stakko xfino del canone telecom...) ke ora sono scomparse?
Eppure attiravano mltissimi utenti? Xkè questa rapida corsa all'ADSL costosa da parte di Libero?
Io nn so voi, probabilmente mi farò 1 ADSL pure io a giugno...
Se conoscete qualke buona tariffa ditemelo.
Il resto delel conclusioni le lascio a voi.
http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif http://vegetajacon.supereva.it/Smiles/31.gif

TC
16-05-2002, 19:35
Originally posted by Vegeta Jacon

Io nn so voi, probabilmente mi farò 1 ADSL pure io a giugno...
Se conoscete qualke buona tariffa ditemelo.



un adsl IGZ o una flat pstn o isdn IGZ? ;)

Vegeta Jacon
16-05-2002, 19:39
Originally posted by TC


un adsl IGZ o una flat pstn o isdn IGZ? ;)

Ma xkè IGZ fa anke le offerte ADSL? :gha: :gha: :awk: :awk:

TC
16-05-2002, 19:40
Originally posted by Vegeta Jacon


Ma xkè IGZ fa anke le offerte ADSL? :gha: :gha: :awk: :awk:


non ancora... se facciamo qualcosa cerchiamo di farla bene :D

Vegeta Jacon
16-05-2002, 20:23
Originally posted by TC



non ancora... se facciamo qualcosa cerchiamo di farla bene :D

Uahah saggie parole! Andatelo a dire a Telekom e Infostrada!
Cmq il non-ancora sta a significare ke ci sarà 1 poi? :rotfl: :rotfl:

TC
16-05-2002, 21:14
Originally posted by Vegeta Jacon


Uahah saggie parole! Andatelo a dire a Telekom e Infostrada!
Cmq il non-ancora sta a significare ke ci sarà 1 poi? :rotfl: :rotfl:

molto probabile

DM Ilweran
16-05-2002, 21:45
Aspetta un secondo.


Domenica 17 Marzo 2002, 17:00

FRIACO: Telecom sconfitta, ma l'AIIP non ci sta comunque
Di www.Portel.it - Il Portale della Telefonia

La Commissione Infrastrutture e Reti dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha approvato il provvedimento relativo alla valutazione del servizio di interconnessione forfetario per l'accesso a Internet FRIACO (Flat Rate Internet Access Call Origination), prevedendo, rispetto ai prezzi inizialmente proposti da Telecom Italia.
Le tariffe sono state tagliate del 19% rispetto ai prezzi proposti da Telecom per SGU e SGU distrettuale, del 26% per SGT.
Secondo l'Authority, "l'introduzione di FRIACO consentirà agli operatori licenziatari (OLO) e agli Internet Service Providers (ISP), come già chiarito dall'Autorità alle associazioni di categoria, di formulare offerte innovative per l'accesso a Internet, grazie sia alla riduzione dei costi di accesso, sia alla possibilità di predisporre soluzioni forfetarie". Insieme alle misure già adottate dall'Autorità in materia di larga banda (quali unbundling, shared access e ADSL wholesale) il provvedimento adottato dall'Agcom completa il quadro regolamentare di riferimento, "nell'ottica di promuovere una sempre maggiore concorrenza nel mercato dell' accesso a Internet e di stimolare un progressivo ulteriore sviluppo di questo mezzo in Italia, con sostanziali benefici per i consumatori finali".
Il Commissario relatore Vincenzo Monaci sottolinea che "il servizio FRIACO si propone come offerta complementare alle soluzioni di accesso Internet a larga banda e può rappresentare, per molti utenti, un passaggio intermedio verso tali soluzioni."
Non ci stanno AIIP e Assoprovider, che in un comunicato dichiarano: "Le nuove tariffe decise dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni favoriscono ulteriormente i grandi operatori telefonici a danno degli ISP e degli operatori che si occupano prevalentemente di Internet". Secondo le due associazioni, "la decisione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni mantiene inalterata la discriminazione nei confronti degli ISP, riduce sostanzialmente il valore assoluto delle tariffe a livello SGU e SGT, ma lascia inalterato il rapporto, ingiustificabilmente alto, tra il prezzo del servizio FRIACO a livello distrettuale e quello a livello SGU. Nei fatti, la concentrazione da 628 Stadi di Gruppo Urbani a 232 "aree distrettuali" comporta ancora un sovrapprezzo del 40% rispetto all'SGU, totalmente squilibrato se si pensa che la concentrazione da 628 Stadi di Gruppo Urbani a 33 "aree gateway" costa ora una maggiorazione del 66%. Il giusto incremento di costo per FRIACO distrettuale dovrebbe essere del 17% e non del 66%.
"Questa scelta - continua il comunicato favorisce prima di tutto i pochissimi operatori, essenzialmente voce, presenti su tutti gli SGU e quindi gli operatori già oggi presenti a livello SGT, a danno degli ISP che sono viceversa presenti a livello distrettuale. Applicare indifferentemente uno sconto del 19% ai livello SGU (628 punti di raccolta a livello Urbano) ed SGD (232 punti a livello di Distretto), fornisce un'accelerazione al consolidamento dell'Oligopolio sul mercato dell'accesso ad Internet. AIIP nota che "la decisione evidenzia il tentativo di consegnare l'intero mercato dell'accesso ad Internet nelle mani di pochissimi privilegiati, lasciando che questi ultimi pongano fuori mercato gli altri attori (IPS ed Operatori con licenza di media capillarità)".
AIIP e ASSOPROVIDER hanno chiesto formalmente all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, di estendere realmente l'offerta FRIACO agli ISP, di fissare condizioni di prezzo a livello di SGD ed SGT eque che, come dimostrato nel documento consegnato al prof. Cheli in data 6 marzo u.s., non devono superare rispettivamente il 17% ed il 60% del prezzo fissato a livello SGU.
Ermanno Delia di KPNQwest, ha commentato: ""Il comunicato stampa dell'Authority è distorsivo della realtà mentre, di fatto, discrimina gli ISP e propina un sistema di prezzi volto a consegnare il mercato dell'accesso ad Internet nelle mani di pochissimi Operatori." R3


:) :)

Ben venga IGZ provider. State giustamente facendo le cose in grande :)