PDA

View Full Version : powerbook g5???


Veladron Jhosef
24-06-2005, 00:10
si sa nulla dell'uscita del suddetto giocattolino???

Veladron Jhosef
24-06-2005, 16:26
There is every reason in the world that this could be fake, but it won’t hurt to go ahead and put those Powerbooks on eBay. Dated June 7th, this press release talks about ‘Powerbook G5’ models, with faster processors (duh) and better screens, still inside an aluminum case. We’ll reproduce the text after the jump, but you can look at the ‘Google Cache’ on this guy’s website for signs it’s a spoof. (Thanks, Art!)

Update: So yeah, not likely. Lots of you have pointed out good reasons why this isn’t legit, but I’ve copied the most comprehensive from reader ‘John’ below the press release after the jump.

Apple Announces PowerBook G5 for August Availibility
The Highly Anticipitated G5 Portables are Here, Featuring Low-power G5 Processors and HD Screens Across the Line

CUPERTINO, California—June 7, 2005—Apple® today announced the upcoming availibility of it’s highly anticipitated PowerBook G5 line of personal computers, featuring low-power G5 cores running up to 2.3 GHz, with 12, 15, and 17 inch high definition widescreen displays, all enclosed in a thin aluminum shell. The super-powerful notebook computer outperforms the leading PC notebooks by up to 35 percent.*

The PowerBook G5’s blazingly fast PowerPC G5 processor makes it the ideal computer for professional work on the go. “The PowerBook G5 is not only one of the coolest looking personal computers on the planet, it’s also the fastest portable computer available.” said Philip Schiller, Apple’s senior vice president of Worldwide Product Marketing. “We think it was worth the wait.” With powerful Radeon® Mobility™ x-Series video cards standard across the line, and high speed 400MHz DDR2 RAM, the new PowerBooks can handle everything from 3-way H.264 video chats in iChat AV to professional graphics applications such as Shake 4 and Final Cut Pro 5 with ease.

The new high definition widescreen displays give you all the working space you need to watch and edit high definition video without hooking up an external display. All models will ship with Apple’s new Mac OS 10.4 Tiger preinstalled. Best of all, this power is available at prices starting at just $1,699.

Pricing & Availibility
The new PowerBook G5 line will be available in August through The Apple Store® (www.apple.com), at Apple’s retail stores and Apple Autorized Resellers in four standaIrd configurations.

The 1.8 GHz, 12-inch PowerBook G5, for a suggested retail price of $1699 (US), includes:

a 1440x900 HD widescreen LCD;
a Combo (DVD-ROM/CD-RW) optical drive;
512MB of 400MHz DDR2 SDRAM;
ATI Radeon Mobility x300 64MB video card;
AirPort Extreme wireless networking and internal Bluetooth 2.0;
DVI, VGA, S-video and composite video support;
two USB 2.0 ports, two FireWire 400;
optional backlit keyboard with ambient light sensor; and
an 80GB Ultra ATA/100 hard drive.
The 2.0 GHz, 15-inch PowerBook G5, for a suggested retail price of $1,999 (US), includes:

a 1680x1050 HD widescreen LCD;
a Combo (DVD-ROM/CD-RW) optical drive;
512MB of 400MHz DDR2 SDRAM;
ATI Radeon Mobility x600 128MB video card;
AirPort Extreme wireless networking and internal Bluetooth 2.0;
DVI, VGA, S-video and composite video support;
three USB 2.0 ports, two FireWire 400, FireWire 800
backlit keyboard with ambient light sensor; and
an 80GB Ultra ATA/100 hard drive.
The 2.3 GHz, 15-inch PowerBook G5, for a suggested retail price of $2,299 (US), includes:

a 1680x1050 HD widescreen LCD;
a 16x SuperDrive (DVD+R DL/DVD±R/CD-RW);
512MB of 400MHz DDR2 SDRAM;
128MB ATI Radeon Mobility x600 video card (256MB optional);
AirPort Extreme wireless networking and internal Bluetooth 2.0;
DVI, VGA, S-video and conposite video support;
three USB 2.0 ports, two FireWire 400, FireWire 800;
backlit keyboard with ambient light sensor; and
an 80GB Ultra ATA/100 hard drive.
The 2.3 GHz, 17-inch PowerBook G5, for a suggested retail price of $2,899 (US), includes:

a 1920x1200 HD widescreen LCD;
a 16x SuperDrive (DVD+R DL/DVD±R/CD-RW);
1GB of 400MHz DDR2 SDRAM;
256MB ATI Radeon Mobility x600 video card;
AirPort Extreme wireless networking and internal Bluetooth 2.0;
DVI, VGA, S-video and conposite video support;
three USB 2.0 ports, two FireWire 400, FireWire 800;
backlit keyboard with ambient light sensor; and
an 100GB Ultra ATA/100 hard drive.
*Based on a series of 12 common actions in Adobe Photoshop CS

Apple ignited the personal computer revolution in the 1970s with the Apple II and reinvented the personal computer in the 1980s with the Macintosh. Today, Apple continues to lead the industry in innovation with its award-winning desktop and notebook computers, OS X operating system, and iLife and professional applications. Apple is also spearheading the digital music revolution with its iPod portable music players and iTunes online music store.




ho trovato questo


ma sara liquid cooled dualcore?

Viconia
24-06-2005, 23:09
Ehmmmmm

ti hanno detto della notizia che ha sconvolto il mondo della mela e che non va ancora giu' a quasi tutti i mac user??

che apple e' passata da IBM a Intel per i propri processori, quindi il G5 oramai e' un processore "passato" visto che intel e CISC con tutti gli svantaggi che ne conseguono, e non penso si metta a fare una architettura RISC come i vecchi pocessori apple tra cui figurava il G5, primo processore interamente a 64 bit

altra cosa, io ho un pb g4 1.25 (quindi pure piccolino come processore) e l'estate scada un casino... i g5 nel portatile erano un sogno, a meno di non trasformare i portatili apple a degli scatoloni tipo concorrenza...

il passaggio alla intel, potrebbe risolvere qualcosa, visto che era un "progetto segreto" che andava avanti da oramai 5 anni...

quindi non sono uno di quelli che grida allo scandalo per un downgrade PESANTE per la qualita' dei futuri chip MacIntel pero' ho i miei seri dubbi

Veladron Jhosef
25-06-2005, 01:16
oggi mi soon aggiornato
il passaggio ad intel mi lascia qualche dubbio
cmq jobs alla riunione annuale con gli sviluppatori ha affermato che il passaggio a intel e proprio motivato dalla necessita di ficcare il g5 in piu sistemi(powerbook ecc)
c'erano delle incongruenze tra le priorita di apple(ampliare la gamma di mezzi con il g5) e ibm
praticamente da maggio prossimo metteranno in vendita nuove macchine con processore intel, sempre g5 pero
credo che il pb sia tra le loro priorita, visto che e notoriamente uno dei pezzi piu venduti.

Viconia
25-06-2005, 08:48
Originally posted by Viconia
Ehmmmmm

ti hanno detto della notizia che ha sconvolto il mondo della mela e che non va ancora giu' a quasi tutti i mac user??

che apple e' passata da IBM a Intel per i propri processori, quindi il G5 oramai e' un processore "passato" visto che intel e CISC con tutti gli svantaggi che ne conseguono, e non penso si metta a fare una architettura RISC come i vecchi pocessori apple tra cui figurava il G5, primo processore interamente a 64 bit

altra cosa, io ho un pb g4 1.25 (quindi pure piccolino come processore) e l'estate scada un casino... i g5 nel portatile erano un sogno, a meno di non trasformare i portatili apple a degli scatoloni tipo concorrenza...

il passaggio alla intel, potrebbe risolvere qualcosa, visto che era un "progetto segreto" che andava avanti da oramai 5 anni...

quindi non sono uno di quelli che grida allo scandalo per un downgrade PESANTE per la qualita' dei futuri chip MacIntel pero' ho i miei seri dubbi

ATTENZIONE

la vicenda e' molto piu' complessa, e ripeto essendo stato fatto una "conversione SEGRETA" di OsX (ci lavorando da 5 anni!) per piattaforme x86, mi fa pensare che dopo la brutta esperienza avuta con motorola, penso che jobs si sia fatto una ruota di scorta in caso di "cattive acque" e i primi screzi ci sono stati... se non sbaglio la apple aveva promesso i primi power pc G5 dual a 3GHz per quest'inverno, ma la IBM non ha rispettato la tabella di marcia, ora che anche la consolle Microsoft (Xbox) usa i dual G5 la produzione IBM si e' spostata in massa verso quel campo, insomma la apple, non veniva cagata, basta vedere i ritardi sia nelle consegne che nello sviluppo dei nuovi processori G5 (che appunto non c'e' stata)
Da qui (IN FACCIATA i motivi veri non li sapremo mai, e a dire il vero non mi interessano) il passaggio alla INTEL, che ripepto se non sbaglio fa solo processori RISC, e non penso cambi produzione per un cliente di nicchia (paragonato a tutti i processori che la intel fornisce) come la apple...
e infatti e' l Hardware/Software di Cupertino che si sta adattando ai processori nuovi...
giravano voci che questo rendesse possibili l'installazione di OsX in tutte le macchine x86 (ricordo che prima era impossibile per via del processore... programmi scritti per RISC non erano capiti dai processori CISC) se adesso osX e' scritto per processori x86, il dubbio e la "paura" sale si sperava in un chipset proprietario che se non presente non permetteva l'istallazione di OsX in altre macchine x86, ma anche quella speranza e' svanita...
Che Jobs abbia appreso l'arte di gates, facendo in modo che il suo sistema operativo venga diffuso il piu' possibile? con mezzi leciti e sopratutto NON LECITI, in modo da rubare fette di mercato a win? non so... so solo che il "think different" e' morto con l'ipod

tornando a noi, prima di 1 anno (per la fascia consumer) e 2 per la fascia professiona i nuovi processori MacIntel non saranno pronti, non penso si chiameranno G5 (essendo una teconologia IBM)
cmq in quest'anno non mi aspetto nuove soprese dalla apple e sopratutto chi spenderebbe 2000(se va bene) euro per un portatile che tra 1 anno diventera' VECCHIO? che tra x anni non avra' piu' applicazioni fatte per quel processore, e che quindi potra' usare solo applicazioni vecchie senza aggiornarle?
insomma... la vedo nera, ma a me non mi frega, io ho il mio pb G4da quasi 2 anni oramai, se e' vero che prima di 2 anni i pro ancora vedranno nulla, poi dopo quei 2 anni ci sara' almeno 1/2 anni di programmi in doppia piattaforma, il mio portatile sara' stato sfruttato per ben 6 anni, e magari, i macintosh con processori intel non saranno affatto male